4M-luxspace

È cinese la prima missione privata verso la Luna

Lorenzo Fantoni

Un razzo cinese è decollato ieri per sorvolare la Luna, portando con sé una navetta che fa parte di quella che probabilmente è la prima missione sul nostro satellite finanziata privatamente. La nave, attaccata allo stadio superiore del razzo, è un veicolo chiamato 4M e assemblato dalla LuxSpace, un’azienda con sede nel Lussemburgo.

4M invierà segnali verso la Terra (anzi, lo sta già facendo) che tutte le persone dotate della giusta attrezzatura potranno ricevere e decodificare. Di fatto LuxSpace vuole incoraggiare i radioamatori a seguire la missione partecipando ad alcuni concorsi che potete vedere sulla pagina del progetto.

Tuttavia sul razzo cinese non c’è solo 4M, ma anche Chang’e 5-T1 una piccola astronave che verrà lasciata prima dell’arrivo sulla Luna per tornare sulla Terra. Lo scopo della sua missione è fare da test per la missione Chang’e 5, prevista per il 2017. In questa missione un modulo privo di pilota dovrà atterrare sulla Luna, prendere dei campioni e riportarli sul nostro pianeta.