Google Foto Windows e Mac_3

Ecco come usare il backup di Google Foto su Windows e Mac

Cosimo Alfredo Pina

Se avete seguito il keynote del Google I/O 2015, tenutosi giusto una settimana fa, non vi sarà certamente sfuggito il lancio di Google Foto, l’innovativo sistema per l’archiviazione e la navigazione dei propri scatti; quello che forse vi siete persi è che di fianco alle app per dispositivi mobile e quella web, è stata lanciato anche un comodo strumento per Windows e Mac con cui caricare automaticamente le foto dal PC al cloud di Google.

Se utilizzate già Google Foto sul vostro smartphone, potrete integrare anche le foto scattate magari con la vostra macchina fotografica, in pochi e semplici passaggi. Come prima cosa dovrete scaricare il client dalla pagina ufficiale, accessibile anche dal menu laterale di Google Foto web (voce “Download app”).

Google Foto Windows e Mac_2

Dopo aver installato l’app ed aver seguito i pochi e semplici passaggi per il login, vi sarà mostrata una finestra di configurazione. Qui potrete scegliere da quali fonti, tra cartelle, schede di archiviazione e fotocamere, caricare automaticamente le foto e con quale qualità.

Google Foto Windows e Mac_1

Dopo questo passaggio l’upload automatico partirà e potrete metterlo in pausa premendo sulla relativa icona nell’area di notifica. Alla connessione di una fotocamera, o qualsiasi altro dispositivo riconosciuto come tale, Google Photo vi chiederà se vorrete salvare sul cloud le foto contenute nella memoria.

Un piccolo ma comodo strumento che gli appassionati di fotografia che utilizzano Google Foto non dovrebbero far mancare sul proprio PC.

Via: CNET
  • TheMetalgta

    Ma se io voglio ad esempio uploadare dei wallpaper (non faccio molte foto), me li scala come qualita?

    • Tomm_b

      con l’opzione “Alta qualità” sì, assolutamente no se invece scegli “Dimensione originale”

    • filippo

      il nuovo google photos considera gratuite le immagini fino a 16 megapixel, quindi se i tuoi wallpaper sono più grandi di 4920×3264 e non vuoi che vengano “scalati” devi usare l’opzione di upload dimensione originale, se sono più piccoli di 4920×3264 allora va bene anche la versione free dell’upload

    • Richi

      Da notare che oltre a ridimensionare in automatico il file se supera i 16 megapixel, Google Foto applica anche una compressione software di tipo lossy, una sorta di jpg evoluto, che diminuisce il “peso” del file senza comprometterne la qualità visiva. Petapixel ha fatto un interessante confronto. Direi che il risultato è molto soddisfacente

      http://petapixel.com/2015/05/30/jpeg-compression-test-google-photos-vs-jpegmini/?utm_content=buffer743d9&utm_medium=social&utm_source=plus.google.com&utm_campaign=buffer

      • TheMetalgta

        Quindi metto “alta qualità” e sto apposto? Non mi va di vedere le risoluzione file per file 🙂

        • Gigi

          sì sì io ho fatto così 😉

        • Richi

          esatto. A meno che tu non abbia esigenze particolare, per quel che ho visto il risultato della loro compressione è onestissimo

      • Gigi

        sono d’accordo, l’argoritmo usato da google è davvero davvero buono

  • Alba

    Pseudo alta qualità – mette come larghezza 1000px. E’ una presa in giro. Allora avessero detto qualità minimale…

  • Ngamer

    non uso servizi di cloud perche la velocità di upload delle adsl fa schifo

    • konami7

      Vero, io imposto l’upload solo durante la carica, generalmente la notte quando dormo … Ho risolto così 😉

      • Ngamer

        ho un collega che fa anche lui cosi perchè deve uppare magari video anche di di 2 GB … a me non piace lasciare il pc acceso tutta notte e anche di piu

      • Gigi

        sì anche io, ho impostato solo in wifi e solo durante la ricarica e il mio cellulare senza fastidio mi fa il backup mentre è sul comodino la notte 😀

    • Filippo Dal Farra

      Curioso che il cloud sia diffuso dappertutto tranne che qui, non trovi? ; )

      • Ngamer

        dappertutto cosa intendi ?? nel resto del mondo ? ti danno 1Mb con la 20Mb che è ridicolo ,si fa prima uppare col telefono che però è castrato dai GB limitati al mese a seconda del offerta .