se la terra smettesse di girare

Ecco cosa succederebbe se la terra smettesse di girare (video)

Leonardo Banchi

Siamo così abituati alla rotazione del nostro pianeta che ci sono voluti centinaia di anni prima che Copernico, nel suo De Rivolutionibus Orbium Coelestium, ne postulasse l’esistenza osservando il movimento delle stelle attorno ad esso. Ma cosa succederebbe se, d’improvviso, questo movimento terminasse?

LEGGI ANCHE: Scoperta la più grande riserva d’acqua della Terra

Tanto per cominciare, assisteremmo all’inchiodata più clamorosa mai verificatasi: ognuno di noi verrebbe sbalzato verso est all’impressionante velocità di 465 metri al secondo (se ci trovassimo verso l’equatore). Più o meno come se facessimo un incidente automobilistico viaggiando a circa 1.600 chilometri orari. Quasi sicuramente moriremmo tutti ma, per quanto sembri impossibile, ciò che seguirebbe è anche peggiore.

Iniziamo dicendo che qualcuno potrebbe salvarsi, ma solo per poco: dato che la rotazione è più debole verso i poli, ad esempio, alcuni che si trovassero molto vicino ad essi potrebbero essere fortunati. Stessa sorte per i passeggeri di un aereo.

La brusca frenata, però, provocherebbe un’onda d’urto inimmaginabile, talmente violenta da travolgere ogni cosa sulla propria traiettoria e talmente veloce da appiccare incendi in tutto il pianeta. Ad essa seguirebbero giganteschi tsunami, con onde alte decine di chilometri, in grado di raggiungere praticamente ogni angolo della terraferma.

Placatasi la violenta reazione, però,gli oceani si muoverebbe verso i poli, dove la gravità è maggiore, lasciando scoperta la fascia equatoriale e trasformandola in una desolata landa di terra, come si può vedere nell’immagine sottostante.

se la terra smettesse di girare2

Anche il nucleo terrestre smetterebbe di muoversi, facendo scomparire il campo magnetico che la protegge dai raggi radioattivi del sole, che ucciderebbero qualunque forma di vita rimasta, lasciando l’ambiente rimasto diviso in due aree ben distinte, con una costantemente esposta al sole e una al buio: del nostro pianeta rimarrebbero un inferno di fuoco e uno di ghiaccio.

Il video a seguire mostra una ricostruzione di alcuni di questi eventi, ma approfondisce anche aspetti meno catastrofici: già adesso la velocità di rotazione del nostro pianeta cambia continuamente, pur se in misura impercettibile per noi, e questo porta a interessanti effetti sulla misurazione del tempo e altri fenomeni fisici.

 

 

VIA: Gizmodo