orecchio

Ecco perché la voce suona diversa al nostro orecchio

Cosimo Alfredo Pina

Se vi è mai capitato di ascoltare la vostra voce da una sorgente diversa dalla vostra bocca, per esempio in una registrazione, vi sarete accorti come questa suoni decisamente diversa da quella che sentiamo quando parliamo. La causa di questo effetto è da imputare alle vibrazioni del cranio causate dalle onde sonore.

LEGGI ANCHE: Quanta memoria è immagazzinata in un corpo umano? 

Durante la fonazione l’aria che attraversa le corde vocali viene fatta vibrare per creare il suono della voce. Prima di uscire dalla bocca il suono viene amplificato e modulato dall’azione della lingua e delle labbra. Le onde sonore generate, ovvero vibrazioni dell’aria circostante, raggiungono così l’orecchio del nostro interlocutore.

A ricevere le vibrazioni della nostra voce non è soltanto il timpano di chi ci sta intorno ma anche il nostro, che capterà inoltre quelle della scatola cranica, a loro volta indotte dalle corde vocali. Dato che le onde sonore viaggiano ad una velocità minore nei nostri tessuti, quando le vibrazioni di aria e corpo si uniscono generano un suono più basso rispetto a quello che raggiunge gli altri.

Ecco quindi spiegato perché la nostra voce ci sembra più squillante ed altisonante quando ascoltata da un video o una registrazione e se mai questa cosa dovesse crearvi imbarazzo potete sempre incolpare la fisica delle onde.

 

Via