flirtey consegna con un drone

La FAA autorizza la prima consegna cittadina di un pacco da parte di un drone

Leonardo Banchi -

Nonostante le reticenze della FAA (Federal Aviation Administration, l’agenzia che controlla il volo negli Stati Uniti), le consegne di pacchi attraverso l’utilizzo di droni sono un desiderio di molte compagnie, e la loro sperimentazione è quindi ormai una necessità, più che una prospettiva.

Anche l’organo di controllo ha quindi dovuto finalmente arrendersi autorizzando una prima consegna di test in ambito cittadino, ma avere l’onore di compierla non sono stati né Amazon né Google, entrambi al lavoro in questo campo, bensì Flirtey, una società che già tempo addietro aveva collaborato con l’agenzia per una consegna in ambito rurale.

LEGGI ANCHE: Il servizio di consegna via drone di Google arriverà nel 2017

Lo scorso 10 Marzo un esacottero della società ha quindi trasportato, per un percorso di circa 800 metri, cibo, acqua ed un kit di pronto soccorso a una casa di Hawthorne, in Nevada. I beni sono stati trasportati in una scatola attaccata al drone con una corda, e il tutto si è svolto senza alcun intervento umano, nonostante un pilota fosse continuamente in osservazione per intervenire in caso di problemi.

Ovviamente, il meccanismo dovrà essere ancora perfezionato per rendere reale la possibilità di effettuare consegne su larga scala utilizzando i droni: la scatola appesa alla corda non è infatti il modo più sicuro per trasportare oggetti fragili, e la cittadina di Hawthorne offre sicuramente meno ostacoli rispetto a una moderna metropoli, ma il successo dell’operazione e, soprattutto, l’apertura dell’FAA, fanno ben sperare per il futuro.

Via: Engadget