facebook droni solari

Facebook al lavoro su dei droni a energia solare per portare internet a tutto il mondo

Leonardo Banchi -

I piani di Facebook, che aveva annunciato di voler creare una rete composta da droni, per portare l’accesso ad internet a tutti gli abitanti del mondo, iniziano a farsi concreti: l’acquisizione di Ascenta, noto produttore di velivoli a guida automatica, sarebbe stata infatti finalizzata allo studio di speciali droni, in grado di garantire fino a tre mesi di volo automatico grazie alla presenza di pannelli solari sul loro dorso.

LEGGI ANCHE: Internet.org inizia la sua sfida per portare internet a tutto il mondo

I droni, studiati all’interno del progetto denominato “Project Aquila“, voleranno ad un’altezza compresa fra i 18.000 e i 20.000 metri: tale risultato sarà reso possibile da una notevole apertura alare, di circa 45 metri (la stessa di un Boeing 767), combinata con un peso di una normale automobile.

Secondo la compagnia, per coprire l’intera superficie terrestre saranno necessari circa 1.000 droni: in questo modo, la società potrà portare accesso ad internet (e al proprio social network) ai quasi 5 miliardi di abitanti che attualmente non hanno tale possibilità.

“Vogliamo connettere ogni persona del mondo”, ha dichiarato al New York Times Yael Maguire, responsabile del Facebook Connectivity Lab: i primi test di volo inizieranno durante questa estate, ma potrebbero volerci molti anni prima di vedere il suo sogno diventare realtà.

La competizione fra le mongolfiere del Project Loon di Google ed i droni di Facebook è quindi ufficialmente aperta: indipendentemente da chi risulterà vincitore di questa singolare gara, però, non possiamo che confidare che esse riescano a raggiungere il proprio obiettivo, consentendo a chiunque nel mondo di accedere a una risorsa utile come internet.

Via: Engadget