Facebook al lavoro su un visore VR standalone dal prezzo inferiore a 200$

Vezio Ceniccola

Il mercato dei visori per la realtà virtuale è sicuramente in forte espansione, sopratutto per i dispositivi più economici. Infatti, nonostante le piattaforme come Oculus Rift e HTC Vive siano molto più complete e permettano esperienze virtuali più coinvolgenti, molti utenti si sono avvicinati al VR grazie a soluzioni a basso costo come Samsung Gear VR o Google Daydream.

Per questo motivo, sembra che anche Facebook – proprietaria di Oculus – stia iniziando a valutare l’ipotesi di un visore VR dal prezzo più contenuto. Secondo un recente report di Bloomberg, entro il 2018 l’azienda potrebbe lanciare un dispositivo standalone dedicato alla realtà virtuale dal prezzo inferiore ai 200$.

Il visore dovrebbe avere display e processore integrati, dunque non avrebbe bisogno di smartphone o PC a cui essere connesso. Naturalmente, l’esperienza virtuale non sarà ai livelli di quella disponibile su piattaforme più evolute, ma un gadget di questo tipo potrebbe essere la “porta d’ingresso al VR” per molti utenti che finora non hanno avuto la curiosità o le possibilità economiche per acquistare un visore.

LEGGI ANCHE: Il nuovo Gear VR gioca a fare l’Oculus Rift

Come dimostra il recente aggiornamento della piattaforma Spaces, Facebook sta sicuramente investendo molto sulla realtà virtuale e sui supporti ad essa dedicati. Siamo dunque curiosi di conoscere quale sarà il prossimo dispositivo presentato dall’azienda, che quasi certamente sarà accompagnato anche da nuovi ed innovativi servizi.

Via: LiliputingFonte: Bloomberg