La sede della FIAT a Torino, nel giorno della nascita di Fiat Chrysler Automobiles

Fiat, Apple e Tesla, cosa cela l’incontro di Marchionne?

Cosimo Alfredo Pina

Cosa si nasconde dietro la trasferta californiana del dirigente Fiat? Durante un recente viaggio negli USA, Sergio Marchionne ha infatti colto l’occasione per incontrare i CEO di Apple e Tesla.

Il tutto rimane avvolto da un velo di mistero in quanto le uniche dichiarazioni rilasciate sono piuttosto vaghe. Per quanto riguarda Apple, Marchionne ha dichiarato infatti di essere interessato all’entrata di Apple nel mondo delle auto.

Difficile dire cosa intendesse, ma è presumibile che nell’incontro con Tim Cook si sia parlato della possibilità di integrare Apple CarPlay sulle auto Fiat, Chrysler e altri modelli della casa automobilistica, oppure della presunta auto a guida autonoma, su cui Apple starebbe lavorando segretamente.

LEGGI ANCHE: Bloomberg: oltre 200 persone lavorano sull’auto di Apple, sarà pronta per il 2020

Apprezzamento invece per l’operato di Tesla: “Sono davvero impressionato da quello che Musk è riuscito a fare”. Anche in questo caso nessun altro dettaglio, ma visto l’interesse mostrato dalle numerose case automobilistiche verso il mercato delle auto elettriche non è da escludere che anche FCA voglia entrare in questa realtà emergente.

Sapere se il viaggio in California di Sergio Marchionne sia stato una semplice visita o l’inizio di una serie di collaborazioni incentrate a portare un po’ della modernità della Silicon Valley anche nel gruppo torinese diventa quindi una questione di tempo e non resta altro che rimanere in attesa di dichiarazioni più esaurienti.

Via: Reuters