esoscheletro evd

Finalmente un esoscheletro alla portata di tutti

Cosimo Alfredo Pina

Negli ultimi anni la tecnologia degli esoscheletri sta cercando di fornire delle imbracature robotiche in grado di potenziare la resistenza e i movimenti dell’indossatore. Fino ad oggi i risultati più concreti sono stati quelli in campo militare con sistemi in grado di aiutare i soldati a portare sulla schiena carichi molto pesanti.

LEGGI ANCHE: Dexmo, l’esoscheletro per la mano

Sebbene queste tute risultino essere decisamente utili ed efficaci, al momento rimangono molto scomode. Per portare il tutto in ambito decisamente più pratico un gruppo di ricercatori della Hiroshima University e del Georgia Institute of Technology, avrebbe sviluppato un esoscheletro passivo in grado di migliorare la postura e la distribuzione dello sforzo di chi lo indossa.

sensimotor esoscheletro

Questa imbracatura, realizzata con comuni materiali tessili, è stata pensata per essere portata intorno ad una spalla e sarebbe in grado di ridurre il carico sulla schiena, sia a riposo sia sotto sforzo. L’idea dei ricercatori è che questo semplice esoscheletro possa essere utilizzato per aiutare coloro che devono quotidianamente spostare oggetti pesanti o affetti da alcune patologie della spina dorsale.

Via: Engadget