lhc cern

Fotografia e scienza si uniscono, in questo documentario sul CERN

Cosimo Alfredo Pina -

L’Hillman Photography Initiative è un team di documentaristi che ha realizzato una serie di video denominata The Invisible Photograph, La Fotografia Invisibile. Per la quinta parte di questo documentario, il gruppo si è incentrato sul mondo delle particelle subatomiche e lo ha fatto nel posto più adeguato: i laboratori del CERN di Ginevra.

Questa struttura ospita il famoso LHC (Large Hadron Collider), ma al centro dell’attenzione degli artisti sono stati altri aspetti dell’enorme laboratorio, come l’esperimento AEgIS, un deceleratore di antiprotoni, e il detector ATLAS, una delle più grandi fotocamere digitali del mondo.

LEGGI ANCHE: Un acceleratore di particelle fatto con i mattoncini Lego

Nel The Invisible Photograph: Part 5 (Subatomic) vengono esplorati tutti gli aspetti legati alla fotografia e al mondo dell’immagine che si celano all’interno del CERN. L’indagine fotografica del team riserva anche qualche sorpresa, come un artista impiegato a tempo pieno che si occupa di presentare al mondo esterno le complicate scoperte del centro di ricerca.

Se siete appassionati di fotografia o di fisica delle particelle subatomiche, troverete senz’altro interessante il documento realizzato dall’Hillman Photography Initiative che con un abile montaggio ed interessanti interviste ci mostra come anche in un luogo così dedito alla scienza, ci sia sempre spazio per l’arte e la creatività.

Via: Engadget