freedom chair head

Freedom Chair, la sedia a rotelle “mountain bike” che libera le persone con disabilità (foto e video)

Leonardo Banchi -

 

Le innovazioni arrivano in tutti i campi, e ultimamente, per fortuna, siamo abituati a vederne di estremamente importanti anche nell’aiuto alle persone affette da disabilità. La tecnologia, infatti, può spesso colmare i limiti fisici di queste persone, e le campagne di raccolta fondi su Kickstarter riescono ad aiutare progetti ambiziosi come la sedia a rotelle Freedom Chair a raggiungere il successo.

LEGGI ANCHE: Il braccio robotico del DARPA controllato con il pensiero

Freedom Chair è una sedia a rotelle che, attraverso la sua particolare configurazione, mira ad abbattere i limiti che impediscono alle persone con disabilità motorie di raggiungere particolari posti o di dedicarsi a certe attività.

Essa infatti appare come una versione “mountain bike” delle classiche sedie a rotelle: integra infatti ruote più larghe, adatte ad attività “fuori strada”, una unica ruota centrale per la stabilità e un originale sistema che permette di intensificare la potenza delle spinte riducendo la fatica.

Tutte queste scelte consentiranno quindi all’utilizzatore di muoversi all’interno di scenari che apparivano completamente inaccessibili prima dell’arrivo di questo prodotto. I progettisti affermano questo grazie ai numerosi test condotti prima del lancio della campagna su Kickstarter, con la quale mirano a portare la Freedom Chair ad un numero più alto possibile di persone disabili.

Non ultimo in importanza, la Freedom Chair è facilmente smontabile, per consentirne un comodo trasporto e semplificarne la riparazione: i pezzi di cui è composta, inoltre, sono tutti elementi standard utilizzati per la costruzione delle biciclette, e possono quindi essere reperiti in qualunque negozio dedito alla loro riparazione.

A seguire trovate alcuni video di presentazione di Freedom Chair: se però volete aiutare il progetto, con una donazione o acquistando uno dei primi esemplari, avete tempo fino al 27 Dicembre per recarvi sulla pagina di Kickstarter utilizzata per la raccolta fondi.

VIA: Kickstarter