FujiFilm X-A3_4

Fujifilm X-A3 strizza l’occhio ai principianti, senza sensore X-Trans (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina

Se oggi Canon ha lanciato un prodotto dal target alto, Fujifilm punta invece alla fascia entry level con la sua nuova X-A3. Si tratta di una mirrorless pensata per chi si avvicina al mondo della fotografia, lo si intuisce anche a colpo d’occhio. Mancano ad esempio le ghiere per i tempi di scatto e la compensazione dell’esposizione, mentre lo schermo touch da 3″ ribaltabile per i selfie non è certo una feature ricercata da professionisti e fotoamatori avanzati.

Altra importante differenza è che il sensore da 24 megapixel non è un X-Trans, ma un classico a filtro Bayer (che comunque sulla precedente X-A2 si comportava bene). Al di là di questo la X-A3, disponibile in color argento, marrone o rosa, offre autofocus fino a 77 punti e gamma ISO che va dai 100 ai 25.600. Restano inoltre le apprezzate modalità di simulazione delle pellicole fotografiche, ad esclusione della ACROS.

LEGGI ANCHE: Fujifilm amplia la serie mirrorless con X-T2

Con la Fujifilm X-A3 si possono ovviamente girare anche video, fino a 1080p a 60 fps, mentre la connettività Wi-Fi completa il tutto. Una soluzione in linea con l’offerta della concorrenza che fa ovviamente qualche rinuncia rispetto agli altri modelli della serie X, ma che comunque al debutto in ottobre costerà negli USA (per ora non ci sono notizie per l’Italia) 599$, tra l’altro per il kit che include l’obiettivo XC 16-50mm F3.5-5.6 OIS II.

Via: The Verge