Fujitsu al lavoro per il raffreddamento a liquido su smartphone e tablet (foto)

Cosimo Alfredo Pina

Chi ha familiarità con l’assemblaggio di PC, saprà bene che è possibile fornire i sistemi più avanzati o portati all’estremo, con il raffreddamento a liquido. Questa soluzione abbastanza estrema, risulta molto efficace come mezzo per tenere sotto controllo la temperatura delle varie componenti.

Il problema principale di questo tipo di sistema è però l’ingombro dato da tubi e radiatori, che renderebbero inimmaginabile applicarlo ad un sistema miniaturizzato come uno smartphone. Fujitsu sarebbe pronta a smentire anche questa convinzione, con un minuscolo raffreddamento a liquido progettato proprio per i dispositivi mobile.

LEGGI ANCHE: Le valigie si aprono con lo smartphone, grazie al lucchetto smart di eGeeTouch

Il raffreddamento pensato dalla ditta giapponese sarebbe un unico circuito spesso circa un millimetro. Grazie alla convezione il fluido circola da un evaporatore, sulla parte da raffreddare (es. CPU), ad un condensatore dissipando così il calore sviluppato dal lavoro dello smartphone, senza consumare energia.

Per il momento il sistema ha dimensioni di 107 x 58 mmm, rendendolo non integrabile su uno smartphone; tuttavia Fujitsu sarebbe già al lavoro su una versione più compatta, in grado di essere applicato concretamente entro il 2017.

Via: Android Police