furby connect 2016_1

Furby è tornato per perseguitarvi anche su smartphone e tablet (foto)

Cosimo Alfredo Pina -

Ricordate Furby (e come scordarlo), l’odioso adorabile animaletto robotico arrivato sul mercato a fine anni 90 come un rivoluzione del mondo dei giocattoli. In effetti il simil gremlin aveva una dotazione tecnologica niente male per quei tempi che, come ci ricorda Wikipedia, veniva perlopiù utilizzata per “richiedere attenzioni e cure”.

Se tutto questo vi è mancato e le revisioni del 2012 e 2013 non vi bastano, ecco che arriva Furby Connect. Lo avrete capito dal nome, questo sgargiante pupazzetto rosa o celeste si connette a smarpthone o tablet Android o iOS (come del resto faceva anche la versione di quattro anni fa) tramite Bluetooth per accedere a contenuti esclusivi come video canzoni e ovviamente giochi. Restano tutte le caratteristiche di interattività vocale e visiva.

LEGGI ANCHE: Anche la casa dei sogni di Barbie abbraccia l’Internet of Things

Per 100$, per ora solo in pre-ordine su Amazon USA, il Furby Connect è forse uno dei giocattoli più smart che sono in circolazione, tantopiù che quando sarete stanchi dei suoi versetti potrete facilmente farlo addormentare mettendogli una mascherina sui suoi occhi (due schermi LCD). Se ve ne porterete uno in casa, magari ingannati dal simpatico aspetto, non fate l’errore di perderla.

Fonte: Tech Crunch
  • mgas138

    Oh mio Dio! Peggio della saga di Alien…

    • StriderWhite

      Ma non peggio di Prometheus! 😉

  • Mario1996

    Inquietante da morire…

  • StriderWhite

    Carino (per i bambini, ovviamente), ma 100$…Speravo non costasse più di 50!

  • Black Candy

    Fa molto di più, come interagire con l’app, commentare video e prendere qualche info dal web, altre cose sono scritte qui: https://furby2012blog.wordpress.com