george-rr-martin

Game of Thrones viene scritto su un PC che usa ancora DOS

Lorenzo Fantoni

I personaggi di Game of Thrones si muovono in un mondo medievale, ma anche il loro creatore, lo scrittore americano George R. R. Martin non è da meno, visto che per scrivere il libri usa WordStar 4.0, un vecchio programma di scrittura che gira sotto DOS.

Martin ha candidamente ammesso la cosa durante una puntata dello show televisivo di Conan O’Brien e questo vuol dire che in casa sua c’è un computer che, un po’ come una vecchia macchina da scrivere, viene utilizzata solo per la scrittura, perché di certo non potrebbe leggere email e aggiornare il proprio blog su un PC basato su DOS.

Il perché di questa bizzarria non sarebbe da ricercare nella voglia di staccarsi dalle distrazioni di un moderno PC, ma nell’odio di Martin per i sistemi di autocorrezione e suggerimento delle parole, che probabilmente lo disturbano quando deve scrivere nomi particolarmente strani e fantasiosi.

Ma qualcuno gli ha mai spiegato che può disabilitarli?