Google Home_3

L’assistente vocale di Google Home sarà anche su dispositivi di produttori terzi?

Cosimo Alfredo Pina -

Google Home è stato svelato al Google I/O 2016 dello scorso maggio. Da allora il piccolo ma decisamente smart speaker che racchiude Google Assistant è svanito nel nulla. Probabilmente sarà presente sul palco dell’evento Google del prossimo 4 ottobre, ma intanto arrivano altri interessanti dettagli dal mondo delle voci di corridoio.

Stando ad alcune indiscrezioni subito dopo l’I/O, Google si sarebbe incontrata con alcuni “dei grandi nomi dell’home audio” per parlare di come il suo Assistant invaderà le case degli utenti, attraverso i sempre più popolari speaker senza fili. La cosa passerebbe da Google Cast, il protocollo sfruttato anche da Chromecast ed Android TV.

In effetti buona parte del team di Google Cast avrebbe contribuito allo speaker smart ed è bene ricordare che questo protocollo è stato integrato in buona parte dei più popolari sistemi multiroom, che saranno quindi potenzialmente capaci di comportarsi come un Home.

LEGGI ANCHE: Svelati i possibili prezzi di Google Home e Chromecast Ultra

Sempre secondo le voci i primi speaker con questa funzionalità potrebbero arrivare già dalla prossima estate, ma a quanto pare il negoziato con produttori terzi avrebbe avuto qualche intoppo quando Google ha richiesto che i dispositivi con l’Assistant non avrebbero dovuto offrire il supporto ad altri servizi.

Google Home è una ovvia sfida a Amazon Echo ed affini, che ruotano intorno all’assistente Alexa, e se BigG riuscirà a trovare un accordo con i produttori potete già immaginare quanto vincente possa rivelarsi la mossa. Per ora però siamo nel mondo delle indiscrezioni, quindi dovremo aspettare qualcosa di più ufficiale per capire quale sarà l’effettiva natura dell’ecosistema Home/Assistant.

Fonte: 9to5google