6a0168e68320b0970c01b7c89af9dd970b-800wi

Google brevetta i controlli touch tramite gesture sui vestiti del futuro (foto)

Massimo Maiorano

Il Patent & Trademark Office statunitense ha condiviso una richiesta di brevetto da parte di Google relativa ad un nuovo sistema di controllo basato su gesture estremamente personalizzabili (es. un dito, swipe, mano intera, due dita) e progettato per essere operativo sui capi d’abbigliamento intelligenti del futuro quali vestiti, borse e cappelli.

Come funzionerebbe il sistema? Ipotizziamo che un utente stia ascoltando della musica dallo smartphone, posizionato in tasca, e che per necessità debba mettere in pausa la riproduzione: l’utente dovrà solo toccare il capo in un modo particolare e il dispositivo accoppiato eseguirà l’azione desiderata dall’utente.

LEGGI ANCHE: SoundBub è lo speaker per neonati coccoloso e funzionale

Il tessuto interattivo, realizzabile il più modi anche in funzione del tipo di tessuto, include essenzialmente un sensore capacitativo touch a due strati configurato per rilevare il tocco dell’utente; il tessuto elabora l’input e contestualmente al tipo di situazione (es. chiamata in corso, e-mail in arrivo) genera dati condivisibili via wireless con dispositivi accoppiati come smartphone, tablet, smartwatch, e simili. Non manca poi la possibilità di allegare al sensore LED, display e speaker, utili magari a notificare all’utente l’avvenuta interazione via gesture. 

Quali scenari di utilizzo immaginate per questa tecnologia? 

Fonte: PatentlyMobile