carica induttiva final

Google vuole trasformare le tastiere in caricabatterie wireless

Andrea Centorrino -

Google ha registrato un brevetto per includere dei caricabatterie wireless all’interno delle tastiere (o per meglio dire, dei singoli tasti) dei computer portatili.

Con l’obiettivo, probabilmente, di integrare questa tecnologia nei futuri Chromebook, il brevetto prevede l’inclusione di mini-bobine al di sotto di ogni singolo tasto di una tastiera: in questo modo sarebbe possibile ricaricare in maniera induttiva smartphone o altri piccoli gadget, utilizzando la batteria del computer (pur coprendo spazio utile per interagire con esso). Sarebbe inoltre possibile ricaricare il portatile stesso, e la tecnologia sarebbe facilmente manutenibile (basterebbe sostituire il singolo tasto in caso di guasto).

LEGGI ANCHE: Un brevetto svela l’interesse di Google alla ricarica wireless

La tecnologia di ricarica wireless ha trovato posto in diversi smartphone, ma sopratutto in diversi gadget come gli smartwatch. Purtroppo, perché diventi di uso comune, è necessario che anche i locali pubblici si dotino di caricabatterie wireless: una volta seduti al tavolo, basterebbe appoggiare il telefono per ricaricarlo, senza dover portare con sé un caricabatterie e trovare una presa elettrica. In questo senso, IKEA ha già fatto la sua mossa presentando un’intera linea di mobili con caricatori ad induzione integrati.

Via: Android HeadlinesFonte: Techno Buffalo
  • IMHO la cosa sta sfuggendo di mano.

    • TheAlabek

      Scappellamento a destra direi

  • duddolo

    Ehm, manutenibile! 😀