C’è anche Google Home Max: uno “spearkerone” da 399 dollari dedicato agli audiofili

Lorenzo Delli -

A fianco di Google Home Mini c’è anche una nuova versione dedicata ad una fascia di utenza ben più specifica, denominato Google Home Max. Come suggerisce lo stesso nome, si tratta di una versione ben più grande sia del nuovo Mini, che del precedente Google Home presentato e lanciato nel 2016.

Google Home Max, dietro il solito rivestimento in tessuto, nasconde, oltre ai 4 led già visti anche nella versione mini, due woofer da 4,5″ e due tweeter “custom” da 0,7″. I 4 componenti dovrebbero garantire una resa acustica a prova di audiofilo. A fianco di questi troviamo anche un array di microfoni che, grazie ad una nuova feature denominata Smart Sound, permetterà a Google Home Max di adattare l’audio alla situazione. Qualche esempio? Potrebbe in automatico aumentare il volume mentre ci sono rumori di sottofondo quali aspirapolvere o lavastoviglie.

LEGGI ANCHE: Google Home Mini ufficiale

A detta di Google poi, questa versione Max sarebbe 20 volte più potente del modello standard di Home. Non c’è un solo verso in cui porre Home Max: può essere utilizzato anche in verticale, come una classica cassa, e sarà possibile utilizzarne anche di più contemporaneamente. Non mancheranno controlli touch come nei suoi colleghi, Google Cast e un jack audio da 3,5 mm.

Ovviamente anche Google Home Max non arriverà in Italia, almeno al momento. Sarà in vendita da dicembre a ben 399$, e includerà un abbonamento per 12 mesi a YouTube Music. Vi lasciamo quindi con un paio di video ufficiali e con alcune immagini tratte dalla presentazione.