Google Home Mini e nuovo Daydream View: belli, interessanti e, per fortuna, economici (foto)

Nicola Ligas

Dopo avervi mostrato Pixel 2 e Pixel 2 XL, chiudiamo il quadro con altre due novità che dovrebbero essere annunciate il prossimo 4 ottobre: Google Home Mini ed un nuovo visore Daydream.

Google Home Mini (nome ufficiale) sarà disponibile nei colori Chalk, Charcoal e Coral, come illustrato qui sotto. Il prezzo sembra molto aggressivo: appena 49$. Non sembrano esserci differenze funzionali, almeno per adesso, con l’attuale Google Home, quindi aspettatevi Assistant e tutto quello che già potete fare con lui. L’aspetto è invece abbastanza diverso e decisamente più compatto (chissà se suonerà altrettanto bene! – NdR). I tre colori nella parte superiore, che sembra in tessuto, corrispondono a tre basi specifiche: scura per il modello Charcoal, bianca per quello Chalk (grey), e arancio per quella Coral. Ci sono inoltre dei LED di stato, che probabilmente si illumineranno durante l’interazione col dispositivo. Anche nel suo caso, segnatevi questa pagina, dove dovremmo trovarlo in vendita tra un paio di settimane o poco più.

Passando al nuovo Daydream View, questo costerà 99$, ovvero 20$ in più dell’attuale modello. Verrebbe quindi da pensare a qualche differenza tecnica, ma al momento non ne siamo a conoscenza. I suoi tre colori sono Charcoal, Fog e Coral. A giudicare dalle immagini, sembrano cambiati anche i materiali, probabilmente per tollerare meglio il sudore e per aumentarne la resistenza, ma sono solo ipotesi ragionate e nulla più. La sua futura pagina sul Google Store è questa, ma per adesso non abbiamo ulteriori dettagli, e quindi non ci resta che lasciarvi con le immagini che lo ritraggono.

 

Fonte: Droid-Life, Droid-Life
  • Che bella notizia quella di Google Home! aspettavo il suo arrivo in Italia, ma della parte “riproduzione musicale” non mi interessava molto, questa nuova versione immagino sarà dedicata prettamente all’assistente virtuale e spero sia quella destinata al nostro mercato con lingua in italiano. 70€ risparmiati?

    • Senz’altro la parte audio in questo “mini home” sarà più sacrificata rispetto all’altro. Resta da capire come sia la connettività, ovvero quanto facile sia ad esempio collegarlo ad uno speaker tradizionale, però è senz’altro molto interessante.

    • Cippoz89

      infatti,lo aspetto anch io