Screenshot 2016-05-18 19.20.57

Google Home è lo speaker che rende smart la vostra casa e ancor più la vostra vita (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina -

Il primo dispositivo fisico sul palco del Google I/O 2016 è Google Home, un gadge anticipato da alcune indiscrezioni che adesso prende vita. Si tratta di uno speaker wireless che all’apparenza non sembra offrire molto ma che grazie al nucleo smart e connesso integra la vostra casa e, perché no, la vostra vita con Google.

Può infatti farvi (speriamo arrivi anche in Italia ma non ci scommettiamo) interagire con Google Assistant, la versione potenziata di Google Now appena annunciata, fungere da vivavoce ma soprattutto interagire con  Chromecast, ad esempio per avviare la riproduzione di un video su YouTube con un semplice comando vocale, e con i dispositivi IoT.

Non manca ovviamente l’interazione con l’account Google, app e servizi per, ad esempio, rimanere aggiornati sugli eventi nel calendario oppure prenotare la cena.

LEGGI ANCHE: Google Now prende gli steroidi e diventa Google Assistant

Il pensiero va subito ad Alexa di Amazon, tanto più che durante la presentazione è stato dato il merito al colosso dello shopping per aver sdoganato questo tipo di tecnologia. Google Home è quindi l’interpretazione di BigG per il futuro dell’integrazione della tecnologia nella quotidianità con la quale potrete conversare in maniera (quasi) naturale.

Google Italia ha annunciato che il gadget “sarà disponibile per la fine di quest’anno”, ma non è chiaro se effettivamente arriverà sul nostro mercato. Quanti di voi vorrebbero portare un Google Home in casa?

  • Jiskadaran

    ma quanto costerà?

    • Non l’hanno ancora detto 🙂 aggiorneremo presto l’articolo!

  • Gabriele

    La mia futura casa sarà piena zeppa di domotica, quindi questo bel dispositivo (o la sua futura evoluzione) verrà sicuramente adottato ^-^

    • a’ndre ‘ci

      supportato.. per un anno o due.. poi ….
      xD

      • Gabriele

        Si appunto ahahaha

  • Mirko

    questo sarà mio 😀

  • Fabri

    Dipende dal prezzo…

  • Bruce

    Dipende dal prezzo e da quanto sia effettivamente utile e facile da usare. Non ho ancora ben capito come funzioni…

    Ps: la versione mobile del vostro sito è piena di pubblicità invadente, vi consiglierei di limitare un po’ la cosa perché è davvero fastidiosa.

  • magicblack

    Speriamo si integri anche con Android TV. Sarebbe il colmo che riuscisse a dialogare con Chromecast, ma non con Android TV. Ma credo sia dato per scontato 😛

    • Matt Spitaleri

      Chromecast è presente su android TV quindi su quel lato dialoghera di sicuro. Sarebbe bello potesse usare funzioni maggiori con android TV tipo cambio di canali accensione/spegnimento e così via..

  • Marco Assini

    Dipende dal prezzo 😛