GoPro taglia il personale: -15% di dipendenti per rimettere in sesto il business

Cosimo Alfredo Pina

Sappiamo bene che GoPro non sta passando un buon periodo. Già ad inizio anno erano state licenziate circa 200 persone, ossia il 7% della forza lavoro. Adesso l’azienda torna ad annunciare nuove dispense e questa volta riguarderanno il 15% dei dipendenti.

Ad uscire di scena sarà anche il presidente Tony Bates, ex CEO di Skype e dirigente Microsoft, che lascerà GoPro già a fine anno. Si tratta della continuazione del declino che sarebbe dovuto invertirsi con le Hero5 e con Karma (peraltro coinvolto da un richiamo). Il CEO Nicholas Woodman ha spiegato che “c’è ancora molto lavoro da fare prima della fine dell’anno fiscale”.

LEGGI ANCHE: Richiamo di massa per GoPro Karma

I prodotti dell’azienda hanno indubbiamente portato una piccola rivoluzione nel settore consumer. Questo gli è però costato un bel po’ in termini di ricerca e sviluppo e adesso inizia evidentemente a risentirne, mentre i cloni cinesi le alternative più economiche ma qualitativamente valide si fanno sempre più spazio sul mercato globale.

Via: The Verge