correlazione quantistica fisica scienza

Grazie alla quantistica interconnettere i circuiti sarà più facile

Cosimo Alfredo Pina

Se siete appassionati di tecnologia saprete bene che ogni dispositivo è composto da varie componenti come processori, unità grafiche e svariati controllori che permettono l’armonioso scambio di flussi di elettroni.

Tra le grandi sfide che gli ingegneri elettronici devono affrontare, c’è appunto quella di contenere al massimo le dimensioni senza sacrificare l’equilibrio del sistema e tra le parti che occupano più spazio ci sono le interconnessioni, ovvero quei ponti che permettono la comunicazione tra le varie componenti del circuito.

Un team internazionale di ricercatori sarebbe riuscito a creare un chip di interconnessione basato sulla correlazione quantistica. Il tutto è ancora in fase primordiale ma il concetto è che i fotoni (ovvero i dati) messi in correlazione con questo sistema sono poi in grado di condivere il proprio stato in maniera istantanea.

Questo permetterà, ad esempio, di cambiare istantaneamente le proprietà dei fotoni, traducibili poi in dati, tra un componente e l’altro di un circuito senza bisogno di ricorrere ad un vero e proprio passaggio di energia o materia.

Grazie a questa ricerca e agli sviluppi derivati, in un futuro non troppo lontano, saremo in grado di creare dei circuiti incredibilmente veloci in spazi ancor più contenuti, rispetto a quanto possibile con la classica elettronica dei semiconduttori.

Via: Engadget