HD Video Capture - 2

HD Video Capture, la nostra prova (foto)

Emanuele Cisotti

Ci possono essere vari motivi per registrare un flusso video HDMI che vediamo in TV, ma il primo che viene sicuramente in mente a chiunque è la possibilità di registrare il proprio gameplay da console.

Ci sono varie soluzioni e noi abbiamo avuto modo di provare quella più in dettaglio HD Video Game Capture, un box economico per registrare lo streaming tramite HDMI.
La connessione è elementare: dopo aver collegato il box alla presa di corrente con il suo alimentatore si dovrà collegare la console al box con il cavo HDMI e il box alla TV, usando il cavo HDMI in dotazione. A questo punto sul televisore avrete modo di vedere quello che vedete solitamente: l’interfaccia della vostra console. Ma vi basterà inserire una chiavetta nella porta USB (il prodotto non ha una memoria interna) e premere l’unico bottone del box. Il led da verde diventerà rosso e inizierà a registrare il flusso video in Full HD e l’audio. Lo stesso box è poi dotato di un ingresso audio se volete aggiungere anche un vostro audio a quello che state registrando. L’unico altro ingresso presente è poi quello YPBPR (ovvero Composite), presente sopratutto per aggirare i sistemi di protezione della Play Station 3 (nessun problema con la 4). L’acquisizione del video avviene solo in Full HD e non è possibile scalare la qualità diversamente. Il box di occupa di spezzare automaticamente i file più grandi di 4GB e si salverà in modo sequenziale all’interno della chiavetta.

La qualità della registrazione è perfettamente fedele a quello che si vede sul proprio monitor o sulla propria TV. Abbiamo provato con successo a registrare anche da un Android TV di NVIDIA, mentre l’azienda garantisce il supporto anche per Xbox 360.

Il prezzo a cui viene venduto il box è di 69€ ed è acquistabile su Gearbest. Buono per quello che offre e per l’ottima stabilità del prodotto. A seguire un esempio di video registrato dal box.

  • Lagash_1973

    Attenzione: YPBPR è una delle sigle che designano l’uscita component, non composite che è invece l’rca, segnale qualitativamente di gran lunga inferiore.