htc viveport

HTC vuole diffondere la realtà virtuale con Viveport M e Viveport Arcade

Leonardo Banchi

Non è passato molto tempo dall’apertura ufficiale di Viveport, lo store di esperienze in realtà virtuale marchiato HTC Vive, che il marchio taiwanese torna nuovamente all’assalto di nuovi mercato: stavolta l’obiettivo sono i dispositivi mobili, per i quali è in arrivo lo store “Viveport M”, e la vendita offline, che sarà seguita da “Viveport Arcade”.

Come è facile intuire dal nome, Viveport M sarà un app store interamente dedicato alla realtà virtuale, riservato però agli smartphone: attraverso di esso, gli utenti potranno acquistare e gestire contenuti VR come applicazioni, giochi, e video a 360°.

LEGGI ANCHE: Il divano dei Simpson in realtà virtuale

La notizia è arrivata dal “HTC Vive and Alibaba cloud joint developer forum” che si è tenuto ad Hangzhou, in Cina, dove inizierà anche la sperimentazione dell’app: Viveport M (che sarà compatibile con la maggior parte degli smartphone Android) sarà infatti lanciato inizialmente in closed beta soltanto nel paese asiatico, per poi arrivare anche sugli altri mercati dopo i primi test.

Durante la convention c’è stato però anche spazio per Viveport Arcade, una piattaforma di gestione e vendita ottimizzata per i contenuti offline: grazie ad essa le esperienze di realtà virtuale potranno arrivare anche in sale giochi, bar e centri di intrattenimento, assicurando al contempo una semplice distribuzione dei guadagni fra sviluppatori e rivenditori dei servizi.

Fonte: Haptical