Huawei-logo-final-2

Huawei: vendite in aumento del 40% nella prima metà del 2016 (aggiornato)

Cosimo Alfredo Pina -

Ottimo inizio 2016 per Huawei che nei risultati finanziari relativi alla prima metà dell’anno ha registrato una discreta impennata delle vendite. Infatti nel report dell’H1 2016 Huawei indica ben 36,8 miliardi di entrate, un +40% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Tuttavia l’utile sarebbe in calo con 12% registrato nei primi sei mesi dell’anno, contro il 18% dello stesso periodo dell’anno.

Il trend è comunque globalmente positivo e prosegue quello dell’anno scorso, quando Huawei aveva totalizzato un +30% sulle vendite rispetto all’H1 del 2014. Tra i risultati migliori quelli del settore smartphone, con il +25% su base annua, ovvero 60,56 milioni di unità vendute. Adesso, stando alle ricerche di mercato riportate dall’azienda, Huawei occupa l’11,4% del mercato smartphone con un’importante crescita (+10%) nella fascia dei 500-600$.

L’obiettivo dell’azienda è quello di raggiungere quota 75 miliardi di dollari di entrate e per ora è abbastanza in linea con questo impegno; resta da vedere se nei prossimi sei mesi le vendite dei vari P9, MateBook e affini continueranno con questo ritmo.

Aggiornamento 26/07: abbiamo aggiunto l’infografica ufficiale e aggiornato in base al comunicato di Huawei.


Huawei Consumer Business Group Risultati primo semestre 2016

Risultati caratterizzati da una crescita superiore a quella del comparto e ottime prestazioni fuori dalla Cina

26 luglio 2016, Shenzhen, China – Huawei Consumer Business Group ha annunciato oggi i risultati finanziari del H1 2016: il fatturato nella prima metà del 2016 è aumentato del 41% anno su anno, pari a 77.4 miliardi CNY¥. Le vendite di smartphone sono pari a 60.56 milioni, con un incremento anno su anno del 25%. Secondo IDC, nel primo semestre del 2016, le vendite totali nel mercato mondiale smartphone sono aumentate solo del 3,1%. I risultati raggiunti da Huawei sono dunque superiori a quelli del settore.

Richard Yu, CEO di Huawei Consumer Business Group, ha affermato: “Abbiamo visto una crescita particolarmente rapida in mercati dove tradizionalmente il focus è su smartphone di fascia alta, come l’Europa, ma anche in mercati emergenti tra cui il Nord Africa, l’Asia centrale e l’America Latina”.

“Continuiamo a crescere vigorosamente nel competitivo mercato degli smartphone, a testimonianza del costante impegno di Huawei in termini di innovazione e previsione di tendenze e di una strategia che pone la stessa attenzione sia al mercato nazionale che a quello internazionale. Per quanto riguarda il futuro, continueremo a lavorare con i partner di settore per offrire ai consumatori eccellenti livelli di servizio e sviluppare prodotti innovativi che combinino tecnologia, qualità e stile”.

L’ottimizzazione della struttura dei ricavi ha permesso una crescita sul mercato internazionale che ha superato quella del mercato interno
A seguito di una rapida crescita nei mercati di tutto il mondo nel H1 2016, Huawei Consumer Business Group ha ottimizzato ulteriormente la struttura dei ricavi, con il risultato che la crescita nei mercati internazionali è di 1,6 volte più veloce di quella in Cina. La quota di Huawei nel mercato globale smartphone ha raggiunto l’11,4%1. Nella fascia da 500-600 USD, la market share Huawei è aumentata del 10%2.

1 Source: GFK, maggio 2 Source: GFK, giugno

Risultati particolarmente rilevanti sono stati registrati nei mercati europei e passi in avanti sono stati fatti nei mercati di fascia alta. Secondo GFK, la quota di mercato di Huawei ha superato il 15% in diversi paesi dell’Europa, inoltre, Huawei ha ottenuto importanti risultati anche in mercati tradizionalmente di fascia alta, come Regno Unito, Germania e Francia. Nei paesi chiave del Nord Africa e del Sud Pacifico, Huawei ha raggiunto una forte crescita della quota di mercato. Una forte crescita delle vendite è stata raggiunta anche nei paesi emergenti dell’America Latina e dell’Asia Centrale. In alcuni paesi, le vendite di smartphone Huawei sono raddoppiate anno su anno. Secondo il report di giugno di GFK, in Cina Huawei continua a confermarsi leader di settore con una quota di mercato del 18%.

Huawei e il focus sulle innovazioni a valore aggiunto

La costante e significativa crescita delle vendite di Huawei Consumer Business Group è anche il risultato di un continuo e profondo impegno verso l’innovazione attraverso centri di ricerca e sviluppo dislocati in tutto il mondo, e attraverso innovazioni di prodotto, piattaforma e brand.

I prodotti di punta Huawei, come P9, Mate 8, Honor V8 e MateBook, sono stati ben accolti dai consumatori di tutto il mondo. Il volume di vendite di Mate 8 è incrementato del 65% se comparato a quelle del Mate 7 nello stesso periodo del 2015. Inoltre, sono stati venduti 4,5 milioni di dispositivi P9 e P9 Plus, con un aumento a livello internazionale del 120% rispetto alle vendite del P8 durante lo stesso periodo del 2015. MateBook, primo notebook 2-in-1 di Huawei, è stato reso disponibile in molti paesi del mondo, tra cui gli USA.

Huawei Consumer Business Group continua a mantenere i propri impegni strategici a livello globale. Secondo i dati di maggio 2016, ci sono 35.000 negozi Huawei in tutto il mondo che offrono i prodotti dell’azienda, con un incremento del 116% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Secondo GFK, la copertura dei negozi a livello mondiale da parte di Huawei ha raggiunto circa 150 mila unità.

Il brand continua a investire risorse marketing in diversi settori, come sport, moda e spettacolo, contribuendo a rafforzare il brand e a connetterlo con i consumatori di tutto il mondo, e aumentando la “brand awareness” e la “brand recognition” di Huawei a livello globale. Huawei continua, inoltre, a lavorare con molti partner leader di mercato tra cui Leica, Swarovski, Harman Kardon, Audi, Google, Microsoft e Intel, per offrire costantemente ai consumatori le più avanzate innovazioni del settore.

2

Nel 2016, Huawei è stata ancora una volta inserita nella BrandZTM Top 100 Most Valuable Global Brands. Con un valore di marca pari a 18.652 milioni US$, il brand Huawei è passato dalla settantesima posizione del 2015 alla cinquantesima del 2016.

Huawei si trova in una posizione ottimale per far crescere la propria presenza nei mercati smartphone, wearable, smart home e cloud, trasformandosi in un fornitore di soluzioni end-to-end e in una piattaforma di servizi per il futuro, offrendo così ai consumatori un modo più conveniente e intelligente di collegare le proprie vite.

Via: GSM ArenaFonte: Reuters
  • RS_90

    Dei buoni telefoni uccisi (personalmente) da un software orripilante. Capisco però come possano piacere alla massa