Hugo Barra

Hugo Barra discute del futuro di Xiaomi in America (video)

Giuseppe Tripodi

Se vi incuriosisce sapere cosa possiamo aspettarci da Xiaomi nel prossimo futuro, a dircelo è direttamente Hugo Barra, Vice Presidente della sezione International dell’azienda e da molti considerato il volto della compagnia nel mercato occidentale.

In un’intervista di poco più di mezz’ora con i colleghi di Re/Code, l’ex ingegnere Google ha chiacchierato un po’ sul futuro della società spiegando che, come è già noto, Xiaomi aprirà al mercato statunitense, ma in un primo momento solo per gli accessori, che non necessitano certificazioni specifiche per essere venduti anche negli USA. A proposito di accessori, Barra ha mostrato il selfie stick dell’azienda e, parlando del Mi Band, ha lasciato intendere che la prossima versione potrebbe includere il sensore di battito cardiaco. Alla domanda del giornalista se il fitness tracker è dotato di questo sensore, infatti, Hugo Barra ha risposto

it does not have hearth monitor yet (non ha il sensore di battito cardiaco, ancora)

Infine, parlando della possibilità di portare anche gli smartphone Xiaomi in America, Barra ha spiegato che il mercato statunitense è diverso da quelli in cui vendono attualmente, principalmente perché negli USA la maggior parte dei dispositivi si vende sotto contratto e, quindi, il prezzo basso degli Xiaomi non sarebbe così allettante, nonostante le ottime caratteristiche. Potete ascoltare l’intera intervista nel video di seguito.

  • Caro Hugo l’europa aspetta te!

    • realist

      spero proprio di no.
      perchè se entrano in europa, tra certificazioni, e tutto il resto, verranno venduti mooolto più che prenderli dalla cina.
      per noi consumatori e solo un rimetterci.
      vedi altre marche blasonate cinesi che sono entrate nel mercato europeo……

      • ma garanzia ufficiale….che non fa mai male.