electron_microscope_refined_by_sterlingslivered1

I capelli ricrescono con le cellule staminali

Lorenzo Fantoni

Per anni si è pensato fosse possibile, adesso finalmente gli scienziati sono riusciti a far crescere alcuni capelli dalle cellule staminali.

LEGGI ANCHE: Scienziati ottengono risultati promettenti per la creazione dell’evoluzione artificiale

L’idea si basa dunque sull’autotrapianto di cellule staminali del paziente e non dei follicoli, come avviene oggi. Le cellule vengono prese dal paziente e trasformate in cellule della cresta  neurale, che possono diventare parte del cervello, della cartilagine o dei muscoli. A quel punto le cellule della cresta neurale vengono forzate a diventare cellule del derma papillare, ovvero quelle che nutrono la pelle e regolano la presenza e la formazione di peli.

Uno studio coordinato ha verificato la possibilità di usare derma papillare di un donatore, ma una volta messe in coltura queste perdono la propria capacità di stimolare la formazione di follicoli, con una crescita dei capelli insignificante.

Questa scoperta è il primo passo verso un nuovo tipo di cura per le calvizie, un problema che affligge 40 milioni di uomini e 20 milioni di donne solo negli U.S.A.

Per ora questa tecnica ha funzionato solo nella sperimentazione sui topi, il prossimo passo sarà farlo direttamente sugli umani.