cuffie-final-audio-1280x852

I CD perdono colpi, mentre la musica digitale avanza

Cosimo Alfredo Pina - I serivizi di streaming musicale stanno avendo molto successo e per la prima volta i guadagni ottenuti dalla vendita di musica digitale hanno superato quelli dai supporti fisici

Servizi come Spotify, Google Play Music, Deezer ed affini stanno avendo un grande successo e secondo i dati riportati dalla International Federation of the Phonographic Industry, nel 2014 le vendite sulle piattaforme digitali avrebbero superato quelle sui supporti fisici.

Con una crescita del 7 % i contenuti digitali avrebbero portato ad un guadagno pari a 6,85 miliardi di dollari, a fronte del – 8 %, pari a 6,82 miliardi di dollari, per CD e simili. Buona parte di questa inversione di tendenza è data dalla larga diffusione degli smartphone che permettono di portarsi dietro, con una praticità pressoché imbattibile, la propria raccolta musicale.

LEGGI ANCHE: Deezer Elite: lo streaming musicale con qualità lossless arriva in Italia

Sempre nello scorso anno i servizi di streaming hanno contribuito per il 48 % ai guadagni nel settore della distribuzione digitale, mentre il restante 52 % è stato appannaggio degli acquisti per il download. Tuttavia la situazione a livello mondiale non è così omogenea.

dati streaming musicale

Ad esempio in Giappone, in Germania o in Francia le vendite di CD rappresentano ancora il 60-80% del mercato. Tuttavia il futuro della distribuzione della musica è sempre più dal “cloud” ed è molto probabile che anche nei paesi dove il supporto fisico viene ancora preferito, la situazione potrebbe presto cambiare.

Via: The Verge