droni migranti_1

I migranti vengono salvati dal mare anche grazie ai droni (foto)

Cosimo Alfredo Pina

I droni, quando usati opportunamente, possono essere dei mezzi molto utili, capaci addirittura di salvare vite umane e l’impiego che ne viene fatto dal progetto Migrant Offshore Aid Station (MOAS) nel mar Mediterraneo ne è una chiara dimostrazione.

I droni Schiebel Camcopters, a tutti gli effetti degli elicotteri in miniatura, sono infatti progettati per le operazioni di ricerca e soccorso e due di questi vengono utilizzati quotidianamente a bordo dell’imbarcazione Phoenix, fulcro del MOAS.

Il velivolo comandato a distanza è in grado di individuare le imbarcazioni riportandone le esatte coordinate all’equipaggio che può avvertire le autorità o intervenire direttamente grazie ad un team di Medici senza frontiere che si trova a bordo.

I Camcopters di Schiebel sono decisamente molto utili per lo scopo benefico del MOAS, ma hanno un notevole costo: 5 milioni di euro. Per questo, al momento, i droni sono stati noleggiati, con due mesi offerti dall’azienda, al costo di 300.000$ al mese.

Via: Mashable