fotonica del silicio IBM

I nuovi chip di IBM raggiungono 100 GB/s con silicio e fotonica

Cosimo Alfredo Pina

IBM starebbe lavorando a dei particolari chip che combinano l’elettronica convenzionale, basata sul silicio, con la fotonica, ovvero il trasporto dei dati tramite fibra ottica. Il tutto si baserebbe sulla fotonica del silicio ovvero lo studio dei sistemi che trasportano l’energia ai semiconduttori sotto forma di luce piuttosto che di elettroni (elettricità).

Sistemi del genere, sopratutto nel campo della ricerca, esistono da tempo, ma il risultato di IBM porterebbe la tecnologia un passo avanti. Il chip in questione sarebbe infatti in grado di ricevere e trasmettere contemporaneamente quattro diverse lunghezze d’onda (“colori”) di luce infrarossa.

LEGGI ANCHE: Un minuscolo chip trasforma gli smartphone in scanner 3D

Questa tecnologia, denominata multiplexing, permette di trasmettere 25 GB di dati al secondo per ogni collegamento, ovvero 100 GB/s per l’intero chip. Il sistema ha, per il momento solo valenza dimostrativa, ma in futuro chip come questi potranno essere di concreto aiuto nel creare sistemi per il trasferimento dati più performanti, affidabili e sopratutto economici rispetto ai normali collegamenti in rame.

Via: CNET