mucche google car

Il brevetto Google Car mette al sicuro anche le mucche

Cosimo Alfredo Pina

A decidere se le auto a guida autonoma potranno viaggiare liberamente sulle strade di tutto il mondo, sarà la capacità dell’aziende dietro a questi veicoli, di renderli in grado di gestire ogni tipo di imprevisto.

Il brevetto presentato qualche giorno fa da Google è indirizzato sì alla sicurezza dei passeggeri sulle auto a guida autonoma, ma anche quella di ignare mucche. Infatti nel documento si affronta la possibilità di trovarsi davanti ostacoli improvvisi sulla strada, come animali o veicoli incidentati.

mucche google car_2

Uno scenario particolare ma non così infrequente, sopratutto nelle zone rurali e meno urbanizzate. Sempre nel brevetto si parlerebbe di un sistema che interverrebbe quando la macchina non è capace di interpretare la situazione.

LEGGI ANCHE: I robot di Google aiuteranno i chirurghi del domani

In questi casi l’auto dovrebbe fermarsi e richiede l’intervento per il controllo remoto; se ad esempio l’auto dovesse trovarsi in prossimità di una situazione particolare come quella che si sviluppa in seguito ad un incidente, un esperto potrebbe ad esempio valutare da remoto se passare su un’altra corsia.

Un brevetto particolare ma necessario a rendere, prima o poi, la tecnologia delle auto a guida autonoma una realtà concreta.

 

Via: The Washington Post