toshiba falsi profitti dimissioni ceo

Il CEO di Toshiba si dimette: falsi profitti da 1,22 miliardi di dollari

Cosimo Alfredo Pina

Cattive notizie per Toshiba, una delle più famose aziende specializzate in tecnologia. Negli ultimi sette anni, tra il 2008 e il 2014, la società avrebbe falsato i propri bilanci per gonfiare i profitti di ben 1,22 miliardi di dollari complessivi.

In seguito a questo scandalo e alle dichiarazioni del ministro delle finanze giapponese, che ha chiaramente espresso come questo fatto potrebbe compromettere la reputazione del mercato giapponese, Hisao Tanaka, CEO e presidente di Toshiba, ha rassegnato le sue dimissioni.

LEGGI ANCHE: Sony scorpora la divisione audio e video, per tamponare le perdite

Adesso l’azienda, sotto la guida di Masashi Muromachi, dovrà rivedere i bilanci nel periodo in questione e potrebbe essere sottoposta a multe e sanzioni. Per il momento Toshiba si è ufficialmente scusata con tutti gli interessati dallo scandalo, come partner, azionisti e clienti, e promette di rimediare ai danni creando una nuova struttura interna il prima possibile.

Via: CNET