pillola farmaco fhd

Il farmaco per dimagrire potrebbe presto diventare realtà

Cosimo Alfredo Pina

Se esiste un campo di interesse per lo studio di nuovi farmaci è quello del trattamento e della prevenzione delle malattie dovute ai cattivi stili di vita. Il farmaco per dimagrire studiato da Michael Downes e Michael Downes, potrebbe essere un potenziale candidato in grado di aiutare nel controllo del peso e nel contrasto di alcuni fattori di rischio legati all’obesità.

Durante le fasi di test su animale, gli esemplari di topi obesi trattati con la sostanza in questione hanno smesso di ingrassare a parità di dieta e hanno visto alcuni importanti parametri, come la concentrazione di colesterolo e glucosio libero nel sangue, abbassarsi considerevolmente.

LEGGI ANCHE: Le cellule staminali clonate che potrebbero rivoluzione il mondo della medicina

Oltre a questo il farmaco sarebbe in grado di rendere il grasso bruno più efficiente. Questo tessuto del corpo umano sarebbe, secondo gli ultimi studi, una componente chiave nel metabolismo ed in particolare nello smaltimento del normale tessuto adiposo.

Il funzionamento di questo composto non è ancora del tutto chiaro (o spiegato), ma fondamentalmente sfrutta le ultime scoperte sulla proteina FXR, una di quelle che si attivano tutte le volte che mangiamo, riducendo al minimo gli effetti collaterali grazie ad un’azione localizzata al solo intestino.

Il Salk Institute, casa natale di questo farmaco, ha dichiarato che i test sugli umani inizieranno presto e se questo farmaco non mostrerà particolari controindicazioni potrà presto venire in aiuto a tutti coloro che nonostante gli sforzi non riescono a tenere sotto controllo il peso.

Via