micro quattro terzi dji_2

Il formato Micro Quattro Terzi arriva sui droni DJI (foto e video)

Cosimo Alfredo Pina

Se seguite il mondo dei droni conoscere sicuramente DJI, famosa al grande pubblico per i quadricotteri della serie Phantom. L’ultima novità dell’azienda non riguarda direttamente i piccoli velivoli.

Infatti il sistema Zenmuse, che offre già gimball e attacchi, si arricchisce di X5 e X5R due foto-videocamere Micro Quattro Terzi ad obiettivi intercambiabili.

Zenmuse X5 and X5R offrono appunto compatibilità con tutti gli obiettivi Micro Quattro Terzi, impiegati anche su alcune mirrorless, che possono essere utilizzati in concomitanza del sensore da 16 megapixel, per scattare foto e girare video fino a 4K (24 o 30 fps).

DJI offre già delle piccole videocamere compatibili con i suoi droni oppure la possibilità di attaccare una GoPro. La qualità di questi sistemi è più che sufficiente per la maggior parte dei casi, ma Zenmuse X5 and X5R portano il tutto su un livello più professionale, paragonabile a quello ottenibile con le reflex.

La principale differenza tra i due modelli sta nel fatto che X5R offre uno slot per un SSD da 512 GB su cui la videocamera salva i video 4K in qualità lossless (1,7 Gbps). Di fianco ai corpi macchina saranno inoltre introdotti due obiettivi grandangolari a marchio DJI.

Zenmuse X5 sarà disponibile entro la fine del mese mentre X5R per la fine dell’anno. Se state già pensando di trasformare il vostro drone in una cinepresa volante, sappiate che i prezzi per questi prodotti si attestano su cifre piuttosto alte:

  • Drone DJI Inspire 1 con Zenmuse X5 e obiettivo DJI 15 mm f/1,7 a 4.499$
  • DJI Zenmuse X5 solo corpo a 2.199$
  • Drone DJI Inspire 1 con Zenmuse X5R a 7.999$

Via: Tech Crunch