Nanoform ricordi sullo zaffiro

Il modo più sicuro di conservare i ricordi è un disco di zaffiro

Cosimo Alfredo Pina

Ad oggi non esiste un modo assolutamente sicuro di conservare ricordi e dati importanti. Sebbene i mezzi digitali siano estremamente comodi, pongono comunque dei rischi reali in termini di sicurezza, anche sul cloud il cui accesso è vincolato alla disponibilità della rete.

Per venire incontro a coloro che cercano un metodo di conservare i propri dati potenzialmente all’infinito, i due imprenditori francesi Alain Rey e Farid Benzakour hanno ideato un sistema davvero particolare: incidere foto e testi su un disco di zaffiro.

Riprendendo un po’ il concetto dei microchip dei vecchi film di spionaggio, Nanoform è una forma di archiviazione analogica che utilizza l’incisione laser per imprimere in maniera definitiva i dati su un disco di zaffiro.

LEGGI ANCHE: L’app EyeFi Mobi si potrà utilizzare anche senza una scheda EyeFi

I vantaggi di questo sistema sarebbero la resistenza ad acqua, fuoco, acidi e corrosione nel tempo, oltre al fatto che essendo analogici basterà un qualsiasi dispositivo ottico (un microscopio o anche una semplice fotocamera con macro) per visualizzare i dati.

Ovviamente resta il fattore della fragilità, ma se pensate che i vostri ricordi meritino di essere impressi sullo zaffiro potete ordinare il vostro Nanoform tramite la campagna su Kickstarter, dove i prezzi partono da 130€ per un incisione su un disco da 25 mm.

Via: Digital Trends