oculus-rift-crescent-bay (1)

Il prossimo Oculus si chiamerà Crescent Bay e punterà molto sull’audio

Cosimo Alfredo Pina

Sebbene Oculus Rift debba ancora sfondare il mercato di massa, in casa VR si sta già lavorando al modello successivo. Il prototipo, denominato Crescent Bay, è stato presentato alla prima conferenza Oculus Connect e a quanto pare porterà alcune sostanziose novità rispetto al predecessore.

La più evidente è senz’altro il paio di cuffie integrate, ma rimovibili, mentre meno in mostra sono un peso minore ed un sensore di movimento a 360°. Le componenti condivise con il Rift sono state migliorate, aumentando, ad esempio, risoluzione e frequenza di aggiornamento dello schermo.

LEGGI ANCHE: Lo stupore degli anziani nell’usare Oculus Rift

Come dichiarato dal CEO Brendan Iribe, in Oculus VR si sta lavorando tanto sul lato visivo quanto su quello audio; il Crescent Bay avrà installato infatti un software personalizzato che gestirà il comparto audio per rendere ancora più coinvolgente l’esperienza di realtà virtuale. oculus-rift-crescent-bay (3) Dalla conferenza sono inoltre trapelati altri dettagli sul futuro del progetto; per esempio si è parlato di una collaborazione con Epic Games, per quanto riguarda Unreal Engine 4 e un gioco sullo “stile di Call of Duty”, oltre ad una migliore integrazione con Unity, ambiente di sviluppo per videogiochi, molto apprezzato in ambito mobile.

Oculus VR è davvero decisa a portare avanti il suo progetto, ma nonostante i dettagli è ancora presto per sapere se Crescent Bay sarà la versione dei particolari occhiali per realtà virutale che entrerà nelle nostre case. Per il momento non resta che attendere nuovi sviluppi.

 

Via