MIT-Cheetah-05

Il robot Cheetah corre liberamente per i prati del MIT (video)

Lorenzo Fantoni

Non è la prima volta che vediamo Cheetah, il robot del DARPA ispirato ai ghepardi capace di raggiungere velocità abbastanza alte e saltare perfino gli ostacoli, ma solo oggi i ricercatori dell’MIT sono riusciti a crearne una versione che non necessità di alimentazione continua, e l’hanno “liberata” in giro per il campus universitario.

Le particolarità di Cheetah sono l’uso di uno speciale algoritmo e il suo metodo di alimentazione. Il primo determina la forza che i motori devono sprigionare in ogni situazione, determinando la sua velocità di corsa e l’altezza del salto. Grazie a questo approccio controllato il Cheetah è più stabile e agile di altri robot di questo tipo, come Alphadog, e può mantenere l’equilibrio con l’aumentare della velocità.

La seconda caratteristica importante è che non è alimentato da un motore a combustione, ma da uno elettrico, il che lo rende così silenzioso che si sono solo i suoi passi.

Il risultato? Un robor silenzioso che può saltare gli ostacoli e muoversi in totale libertà. Non è ancora agile e veloce come la sua controparte animale… ma non vorremmo trovarci di fronte a una sua versione dotata di artigli e torretta lanciarazzi.