rosetta suono

Il suono della cometa catturato dalla sonda Rosetta

Leonardo Banchi -

In questi giorni tutto il mondo pone grande attenzione verso le comete, e una in particolare: non si tratta di quella della natività (siamo ancora in anticipo), né dell’ormai famosa Halley, che nella sua orbita ciclica si rende spesso osservabile dalla terra, con grande stupore di tutti gli appassionati di astronomia.

La cometa in questione è la 67P/Churyumov-Gerasimenko, che a discapito del nome poco accattivante è sulla bocca di tutti per essere l’obbiettivo della missione della sonda Rosetta.

LEGGI ANCHE: Missione compiuta: la sonda Philae atterra sulla sua cometa

Dopo un viaggio di dieci anni, però, “accontentarsi” di immagini e campioni estratti dalla cometa deve essere sembrato uno spreco agli scienziati della NASA, che hanno quindi voluto spingersi in un campo più originale: giunta in prossimità della cometa, gli strumenti presenti sull’astronave hanno anche voluto registrarne il suono.

Ecco quindi a voi il suono più spaziale che abbiate mai sentito: quello che rappresenta il canto di una cometa che si muove nel suo inarrestabile viaggio.

VIA: Gizmodo