laser

Immagini 3D fluttuanti e tangibili grazie ai laser ad impulsi (video)

Cosimo Alfredo Pina

Aerial Burton è un’azienda giapponese specializzata in laser ed in particolare nella generazione di immagini 3D senza l’utilizzo di schermi o pannelli di proiezione, ma ionizzando le particelle dell’aria.

I sistemi utilizzati fino ad oggi dall’azienda prevedevano la generazione di piccoli punti luminosi di plasma, rappresentanti un pixel fluttuante. Proprio per l’alta energia impiegata da questi sistemi laser, l’interazione con le immagini generate con questo metodo sarebbe impossibile senza subire un danno.

Per questo, in collaborazione con il Nagoya Institute of Technology e L’Università di Tokyo, Aerial Burton ha sviluppato una nuova tecnologia basata su brevissimi impulsi laser, nell’ordine dei femtosecondi. Grazie a questo accorgimento tecnologico è possibile creare dei voxel (pixel tridimensionali) toccabili con i quali interagire con tanto di feedback aptico, un po’ come uno schermo touch 3D.

Il tutto è ancora in una fase piuttosto primordiale; le immagini generate sono piccole e costituite da pochi voxel. Tuttavia i risultati sono già decisamente suggestivi e se siete curiosi di dare un’occhiata a questa incredibile tecnologia vi riportiamo di seguito due video, il primo riguardo la prima versione (basata sul plasma) e a seguire l’evoluzione touch.

Via: TechCrunch
  • duddolo

    Aiutami Obi-Wan Kenobi, sei la mia unica speranza!