impact

“Impact”, il video in verticale che non riuscirete ad odiare

Leonardo Banchi

Con la diffusione degli smartphone, sono sempre più frequenti i video registrati in verticale, che chi utilizza un PC o una TV per la navigazione non può fare a meno di odiare: perché avere davanti a sé uno schermo dalle dimensioni generose, se poi esso deve essere occupato da una piccola striscia verticale, con due ampie bande nere ai lati?

Come tutte le tecniche di ripresa, però, anche i video in verticale possono essere utilizzati per ottenere un effetto particolare, e quando ci si riesce il risultato può essere davvero sorprendente: è il caso di Impact, un cortometraggio realizzato dal direttore francese Jean-Charles Granjon, che mostra i tuffi nell’oceano del campione mondiale Lionel Franc.

LEGGI ANCHE: Girate fra i tetti delle Isole Canarie.. in bicicletta, con questo splendido video!

Il video, realizzato con due videocamere Phantom Flex 4K alla velocità di 1.000 frame al secondo, mostra degli stupefacenti tuffi da una scogliera, sottolineando l’altezza della caduta con inquadrature sapienti e spettacolari slow motion. A condire il tutto, una musica rilassante in grado di far realmente “sentire” la tensione e le sensazioni che un tutto del genere può dare.

A seguire trovate il cortometraggio in questione: guardatelo e fateci sapere la vostra opinione: vi ha fatto cambiare idea sui video in verticale, oppure neanche questa piccola opera d’arte può convincervi a dimenticare quelle bande nere a lato dello schermo?

Via: Engadget
  • CarBon3

    Sempre più gente utilizza gli smartphone quindi è giusto sperimentare anche questa visualizzazione, l’importante è che non diventi uno standard, dopotutto per vedere i video nella maniera classica basta girare il telefono in orizzontale e la rotazione automatica fa il resto.