Airbus A320-232 - British Airways (G-EUUN)

Incidente aereo tra Airbus e drone: nessun danno, ma la questione è delicata (aggiornato con smentita)

Cosimo Alfredo Pina -

Un incidente grave, per fortuna solo nel concetto, quello che ieri ha visto coinvolti un Airbus A320 e un drone. Durante la delicata fase di atterraggio l’aereo sarebbe entrato in collisione con il drone, fortunatamente senza conseguenze per il velivolo più grande.

Lo ha denunciato alla Metropolitan Police il pilota del volo Ginevra-Londra BA727 della British Airways, con 132 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio,  che durante la discesa verso l’aeroporto londinese di Heathrow avrebbe investito suo malgrado un drone.

Fortunatamente l’Airbus non ha subito danni e, dopo opportuna ispezione, è già stato rimesso in servizio. Tuttavia l’episodio è grave e torna a sollevare la delicata questione sulla guida irresponsabile dei droni.

LEGGI ANCHE: Uno studio discolpa i piccoli droni

Circa un mese fa vi riportavamo lo studio condotto da un gruppo americano che evidenziava come gli incidenti aerei causati da droni siano improbabili, soprattutto quelli che possono comportare effettivi danni; eppure Steve Landells, specialista di sicurezza dei voli per la British Airline Pilots Association ha spiegato:

“Era solo una questione di tempo prima che accadesse considerato l’altissimo numero di questi oggetti che vengono fatti volare in giro da dilettanti che non conoscono regole e rischi”

Scenario preoccupante se si considera che, in Regno Unito, in un periodo di sei mesi, tra aprile ed ottobre 2015, sono stati ben 23 i casi di mancata collisione (leggasi c’è mancato poco) tra droni ed aerei. La polizia per il momento sta indagando per scoprire chi è dietro ad un gesto così sconsiderato.

Aggiornamento 26/04: Caso di paranoia da drone? Molto probabile. A confermarlo è il Ministro dei Trasporti del Regno Unito Robert Goodwill che ha spiegato a The Telegraph che la collisione sarebbe stata contro un banale ed innocuo sacchetto di plastica.

“È stata la forza di polizia che ha twittato il fatto di aver ricevuto una denuncia di un drone che ha colpito un aereo. Le indiscrezioni iniziali di un danno alla carena  nono sono state confermate; non c’è stato alcun danno al velivolo e addirittura si pensa che potrebbe essere stato un sacchetto di plastica o qualcosa del genere.”

Goodwill ha concluso spiegando che le attuali leggi, che includono ovviamente il divieto di volo di droni in prossimità di zone sensibili come può essere un aeroporto, sono più che sufficienti: i veri rischi sono legati ad attacchi di ben altra entità.

Aggiornamento 28/04: l’autorità britannica ha ufficialmente confermato, in seguito ad indagini più approfondite che “non si è trattato di un incidente dovuto ad un drone”.

Via: ADN Kronos
  • Cristiano

    Informazione non corretta. L’aereo ha riportato danni minori nella parte frontale e dopo una inspirazione di due ore, ha ripreso i voli