time lapse esplosione stella

L’incredibile esplosione di una stella in quattro anni di time-lapse (video)

Leonardo Banchi

Il telescopio spaziale Hubble ci ha regalato ancora una volta immagini memorabili: una stella che esplode nello spazio, illuminando alla velocità della luce lo spazio interstellare attorno a sé.

LEGGI ANCHE: La bellezza di una tempesta in un time-lapse

La ripresa delle immagini copre un periodo di oltre quattro anni, e ci viene presentata in un video di 50 secondi in cui è possibile apprezzare tutta la spettacolarità dell’evento. La sorgente precisa di questa esplosione, però, non è ancora chiara.

Il telescopio spaziale Hubble ha osservato per conto della NASA l’eco della luce di V838 Mon fino dal 2002, rivelando a ogni nuova immagine particolari unici. Il video contiene immagini catturate fra il 2002 e il 2006, e consente di osservare numerosi vortici e mulinelli di polvere interstellare, prodotti forse dagli effetti dei campi magnetici nello spazio tra le stelle.

V838 Monocerotis, nella costellazione Monoceros, dista 20.000 anni luce dalla Terra, ed ha subito un improvviso scoppio nel 2002, che ha colto di sorpresa gli astronomi di tutto il mondo. La stella rossa variabile è diventata così grande da essere una delle più grandi stelle mai osservate, arrivando a produrre una quantità di luce 600.000 volte superiore a quella del sole.

Le prime ipotesi furono riguardo a una stella nova, ma sono state poi presto confutate. Le origini di questa spettacolare esplosione sono quindi ancora ignote, ma ci sono a riguardo numerose teorie:

  • L’atipica esplosione di una Nova (molto improbabile)
  • L’impulso termico di una stella morente
  • Un evento termonucleare in una stella supergigante (nel quale l’elio in uno degli strati si infiamma e avvia un processo di fusione)
  • L’esplosione causata dall’unione di due stelle appartenenti alla stessa sequenza principale
  • L’inglobamento da parte della stella di un pianeta formato principalmente da gas

 

In attesa di conoscere la vera origine di questo fenomeno, vi lasciamo a seguire lo spettacolare video girato dal telescopio Hubble.

VIA: Gizmodo