drone antincendio

Indigo, il drone in grado di guidare un elicottero per spegnere gli incendi (video)

Leonardo Banchi -

Combattere gli incendi non è quasi mai un’operazione tranquilla, e comporta sempre una certa percentuale di rischio per gli uomini che hanno a che fare con essa: inoltre, proprio per salvaguardare la sicurezza degli equipaggi, non sempre gli elicotteri possono avvicinarsi troppo alla zona in fiamme, pregiudicando parzialmente l’efficacia degli interventi.

Proprio per risolvere questa situazione, la Lockheed Martin sta studiando un piano per consentire interventi per contrastare gli incendi a mezzi privi di equipaggio umano: per fare questo, la società ha messo a punto una versione modificata del proprio elicottero automatico K-MAX in grado di lavorare in combinazione con uno speciale drone.

LEGGI ANCHE: Il DARPA vuole costruire una portaerei volante per droni

Indago, questo il nome del drone, avrà infatti il compito di lavorare come apripista per l’elicottero: grazie alla sua videocamera integrata, esso sarà in grado di studiare l’area incendiata, permettendo così di sviluppare la strategia migliore per contrastare le fiamme.

Nei test di questo sistema, l’efficacia del K-MAX si è dimostrata di molto aumentata, a confronto di quella ottenuta del lavoro autonomo: l’elicottero è stato infatti in grado di scaricare quasi 11.000 chili d’acqua in un’ora.

In alternativa, il drone potrà essere utilizzato per osservare eventuali civili rimasti intrappolati nelle zone pericolose, e per guidare l’elicottero verso il loro salvataggio, così come per scaricare in vari punti casse di materiali necessarie ai soccorritori.

A seguire trovate lo spettacolare video del test dell’accoppiata: data l’efficacia di questo tipo di collaborazione, non possiamo fare altro che sperare che essa venga messa ulteriormente a punto e adottata presto per le operazioni più rischiose.

VIA: Engadget