intel acquisizione azienda italiana

Ecco perché Intel ha acquisito l’italiana Yogitech

Cosimo Alfredo Pina

Tra le acquisizioni più recenti di Intel c’è Yogitech, una realtà italiana, con base nella provincia di Pisa, che dal 2000 si occupa di “sicurezza funzionale” di sistemi integrati, soprattutto nel settore automotive.

Nel particolare Yogitech si occupa di progettare sistemi hardware e software che riconoscano e riducano al minimo fallimenti e falle di sicurezza hardware legati a chip e processori, un aspetto fondamentale nei circuiti di un certo livello.

LEGGI ANCHE: L’IoT entra in casa vostra, ma potrebbe portarci anche degli sconosciuti

In un mondo sempre più connesso dove l’IoT è una delle tecnologie adottata praticamente in ogni campo, compreso quello delle auto, è facile capire il perché Intel abbia voluto acquisire le competenze di Yogitech.

Se a questo si aggiunge il fatto che lo scorso settembre il colosso delle CPU ha fondato l’Automotive Security Review Board, una team dedicato alla sicurezza dele auto connesse, il quadro di questa manovra, il cui valore non è stato dichiarato, si completa come un ulteriore passo verso una delle più promettenti evoluzioni dell’elettronica consumer.

Via: Tech Crunch