intel-iot-platform

Intel svela la propria piattaforma per l’Internet delle Cose

Leonardo Banchi -

Intel non pare indifferente alla crescita dell’Internet delle Cose (anche conosciuto con il nome inglese, Internet of Things, o con l’acronimo IoT): la progressiva diffusione di dispositivi smart, in grado di comunicare fra di loro attraverso internet, ha infatti spostato l’ago della bilancia che prima indicava i soli computer come protagonisti dello scambio di dati.

LEGGI ANCHE: SoFIA, il nuovo processore Intel per smartphone low-cost

Naturale quindi che un colosso delle dimensioni di Intel, arrivata in ritardo in questo panorama attualmente dominato dall’avversario Qualcomm, stia dedicando numerosi sforzi per espandere la diffusione delle proprie tecnologie, e per svilupparne di nuove con l’obbiettivo di ristabilire la propria supremazia.

Già all’inizio dell’anno, infatti, Intel aveva annunciato la creazione di un IoT Consortium, che la avrebbe vista partner di Samsung, Dell e altri marchi al fine di sviluppare una piattaforma in grado di favorire la comunicazione dei dispositivi smart.

I primi risultati di questa collaborazione sembrano iniziare ad arrivare: proprio ieri l’azienda ha infatti annunciato la nascita di IoT Platform, un sistema che aiuterà le compagnie a sviluppare, testare e mettere in sicurezza i dispositivi mobili che sceglieranno di appoggiarsi a tale tecnologia.

Intel pare quindi avere imparato a proprie spese la lezione: speriamo dunque che questo possa significare, per gli utenti finali, l’arrivo di dispositivi e tecnologie realmente ottimizzate per poter semplificare la vita di ogni giorno, in grado di accompagnarci durante i nostri lavori in modo silenzioso ed efficiente.

 

VIA: Engadget