intel realsense 3d head

Intel vuole portarci nel futuro di Minority Report con la tecnologia RealSense 3D

Leonardo Banchi -

Intel si è dimostrata, nell’ultimo periodo, particolarmente attenta alle innovazioni più importanti che potrebbero verificarsi nel campo dell’intelligenza artificiale, della robotica e delle automazioni. Adesso la motivazione di tale attenzione pare chiara: rivoluzionare il tradizionale modo di interagire con la tecnologia.

LEGGI ANCHE: Stephen Hawking teorizza la fine della razza umana per mano delle intelligenze artificiali

Il CEO di Intel Brian Krzanich, martedì scorso, ha infatti mostrato al mondo alcune delle idee che il produttore americano vorrebbe introdurre nel prossimo futuro: riconoscimenti vocali, controlli con gesture e droni sufficientemente intelligenti da riconoscere l’ambiente attorno a loro ed adattare i propri movimenti.

intel realsense 3d 2

La tecnologia che ha permesso tutto ciò è la nuova RealSense 3D, alla quale Intel ha dedicato molti dei propri sforzi nell’ultimo periodo. Essa, grazie ad importanti innovazioni effettuate nel riconoscimento delle immagini, permetterà infatti ai dispositivi prodotti in futuro di diventare “consci” di ciò che accade attorno a loro.

Le possibilità di interazione con essi saranno quindi completamente rivoluzionate: per dimostrarlo, Krzanich ha portato sul palco un portatile Lenovo Yoga, equipaggiato con una webcam RealSense, sul quale un dipendente Intel ha quindi riprodotto e messo in pausa un video su Youtube, impostato un timer e fatto scorrere la visuale sullo schermo, utilizzando esclusivamente gestures e controlli vocali.

Il futuro non appare quindi così lontano: già nel 2015 molti partner di Intel, fra i quali spiccano Dell, Lenovo ed HP, lanceranno i primi prodotti con tecnologia RealSense, avvicinandoci al mondo futuristico di Minority Report, nel quale tastiera e mouse rimangono solo un lontano ricordo.

 

 

VIA: C|Net