Kodak PixPro 4KVR360_3

Kodak PixPro 4KVR360 è una cam completa che gira anche video “flat” (foto)

Cosimo Alfredo Pina

JK Imaging è dietro al marchio Kodak, incluse le soluzioni per contenuti a 360° lanciate negli ultimi anni. L’impegno dell’azienda in questo settore si rinnova in occasione di Photokina 2016, dove arriva la Kodak PixPro 4KVR360 una cam, come potete facilmente intuire, dedicata ai contenuti a 360° adatte anche per i visori VR.

La differenza strutturale principale rispetto alle precedenti Kodak SP360 è il fatto che questa monta due sensori BSI CMOS da 20 megapixel, invece di uno, ognuno di questi accoppiato al rispettivo obiettivo: il frontale con campo di 155°, il posteriore da 235° entrambi con apertura f/2,4.

Il vantaggio di questa scelta è che con la 4KVR360 si può passare da riprese a 360° – le foto in questo caso sono da 27 megapixel – a quelle classiche in 16:9, fatte con l’obiettivo frontale fino a risoluzione 4K.

LEGGI ANCHE: Nikon annuncia le KeyMission, tre nuove action cam rugged, tre stili diversi

Ci sono poi anche altri apprezzabili feature aggiuntive come la stabilizzazione elettronica dei video, il microfono stereo e il connettore per uno esterno, batteria rimovibile, modalità di ripresa a risoluzione più bassa per la condivisione più veloce o la possibilità di creare i video a 360° con un editor esterno.

In termini di connettività offre NFC, Wi-Fi e Bluetooth. Insomma la Kodak PixPro 4KVR360 si propone come una valida e completa alternativa nel sempre più affollato mercato delle cam a 360° per il settore consumer, dove in effetti la qualità è ancora piuttosto scarsa. Vedremo a gennaio 2017, ovvero la data per cui è fissata l’uscita, cosa avrà da offrire questa Kodak, il cui prezzo, stando all’azienda, dovrebbe aggirarsi intorno ai 500$.

Via: DPReview