kodak action cam

Kodak SP360, action cam per riprese “a tutto tondo” (foto e video)

Leonardo Banchi -

Le cosiddette action cam, videocamere leggere e potenti in grado di riprendere le vostre attività sportive, non hanno mai conosciuto un periodo più florido: trascinate dalla capostipite GoPro, anche altre case si stanno lanciando nella sfida per creare l’action cam “perfetta”. Dopo HTC, è adesso la volta di Kodak, con la propria PIXPRO SP360.

LEGGI ANCHE: GoPro Hero4: video 4K a 30 fps e tante altre novità

Non è in realtà la prima volta che Kodak prova ad entrare nel mercato: tempo addietro avevamo infatti assistito al debutto della SP1, concorrente diretta della GoPro in pubblico e caratteristiche. Stavolta però il colosso statunitense prova a rivoluzionare un po’ il settore, creando una fotocamera in grado di effettuare riprese a 360 gradi.

La nuova PIXPRO SP360 è in grado infatti di creare “immagini completamente coinvolgenti”, registrando con una risoluzione Full HD (1080p) tutto ciò che avviene attorno ad essa, grazie a una speciale lente a cupola posizionata su di essa.

I video vengono registrati a 30 fps, grazie a un sensore MO da 16 megapixel, con la possibilità di scegliere fra la modalità Front (212 gradi), Split (180 gradi, con visione contemporanea di davanti e dietro), Dome (214 gradi) e Sphere (360 gradi).

Come è facile immaginare, SP360 integra connettività WiFi per la sincronizzazione con un computer o dispositivo mobile, per permettere di controllarla a distanza. Oltre a questo, troviamo le caratteristiche di impermeabilità e resistenza a urti e polvere che le permettono di essere adatta a riprese anche in condizioni “estreme” e un sensore in grado di avviare la registrazione quando riconosce un movimento.

Il prezzo partirà dai 349$ per il modello base, con una eventuale aggiunta di 50$ per poter comprare il kit che include un case a prova di immersione e i supporti per montarla sui nostri attrezzi sportivi.