LeohtFB

La borsa con la batteria integrata arriverà entro l’autunno

Lorenzo Fantoni

Siete donne col cellulare perennemente scarico? Forse Leoht ha la soluzione per voi: una borsa con all’interno una batteria che vi permette di caricare i vostri device senza dover tornare a casa o cercare una presa elettrica. Inoltre, anche se ogni donna sa trovare tutto nella propria borsa senza neppure doverlo vedere, la borsa di Leoht è dotata di luci interne. Non manca un piccolo scompartimento segreto per metterci ciò che nessuno dovrebbe trovare mai, qualunque cosa sia.

Per caricare la batteria della borsa basterà appoggiarla su una postazione che lo farà senza fili, che funziona con tutte le borse che fanno parte di questa collezione, chiamata “Seed”. Volendo c’è anche una porta microUSB che potete usare per farlo alla vecchia maniera.

L’unica stranezza è il comparto segreto, che forse è anche comodo per nasconderci soldi e documenti, ma si suppone che nessuno debba comunque  mettere le mani nella vostra borsa, no?

Il rovescio della medaglia è che la batteria porta con sé un peso maggiore. La borsa, completamente vuota, pesa 1,3 kg, non tantissimo, ma potrebbe diventare un peso gravoso dopo un’intera giornata, considerato anche il fatto che la tracolla è sottile e non distribuisce benissimo il peso.

Tuttavia, questo è pur sempre un prototipo, quindi è molto probabile che la Leoht risolverà questo e altri piccoli problemi prima della commercializzazione, che dovrebbe iniziare su Kickstarter entro la primavera a un prezzo che varierà tra i 300 e i 600 dollari in base al modello.